Tel. (+39) 0144 323359

Come avviare un negozio di successo su internet

Callidus Pro IT Solutions > Sviluppo Web  > Come avviare un negozio di successo su internet
avviare-negozio-di-successo

Come avviare un negozio di successo su internet

Ecco le chiavi per migliorare la visibilità su Internet di una tua attività già esistente o di una nuova iniziativa.

Tante aziende compiono un errore molto basico nel pensare che solo il fatto di prendere un servizio di hosting e creare un sito web sia sufficiente per avere una impronta del proprio brand su internet, ma non è così, perché se la tua impronta è nascosta nelle “milioni di scatole” che ha Google allora ti posso garantire che la tua attività o negozio non sarà visibile su Internet.

In questo articolo ti offro una serie di punti chiavi utili per far apparire su internet il tuo negozio o attività e iniziare a catturare potenziali clienti e vendite online, può anche essere molto utile per tutti coloro che stanno per avviare un’impresa o hanno in mente l’idea di iniziare un negozio.

Se segui queste raccomandazioni questo potrebbe essere il grafico della crescita del tuo negozio/attività online.

analytics-nuovatlantide

Le chiavi per un negozio di successo.

1.- Scegli bene i canali o strumenti per farti conoscere

Un errore comune è quello di pensare che sia meglio avere più canali, che con tanti canali avrai una maggiore visibilità su internet, ma questo è un errore che alla fine potrebbe mettere in pericolo la reputazione online della società quando abbandoniamo uno o più di questi canali.

Di quali strumenti o canali hai bisogno?

Ti consiglio di iniziare con la creazione di un blog ben ottimizzato, e la creazione di 2 account sociali, i network che sono più appropriati per il tuo tipo di attività.

Saresti te a decidere in quale delle reti sociali vuoi dare visibilità alla tua attività, ma se il tuo obiettivo principale è quello di indirizzare traffico e visite, allora la scelta migliore riccade su Facebook e Twitter.

In conclusione, è necessario avere un blog e una presenza in almeno uno dei due canali sociali.

2.- Punta per una strategia di contenuti di valore

Su Internet le aziende hanno creato milioni di pagine web, sviluppando un grande universo virtuale che sarebbe equivalente ad un intero sistema stellare o a una galassia, ma come si evidenzia un ago nella Galassia dei siti web e dei blog? Un aspetto che sicuramente ti farà risaltare ed eccellere è quello di costruire una buona strategia di contenuti, ma a volte pensiamo che questo è molto complesso per un negozio che non dovrebbe avere una conoscenza del marketing, ma non lo è, ti darò alcuni consigli molto semplici in modo da poter implementare una “Strategia di contenuti impressionante”.

Il Valore ti distingue dalla concorrenza.

Uno degli errori più comuni nella strategia di contenuti è quello di pensare che più contenuti generiamo più visibilità avremmo su Internet, ma questo non è così, perché se continuiamo a pubblicare un sacco di articoli nel nostro blog e non stiamo attenti al valore dei contenuti di questi articoli non serviranno al nostro proposito.

Invece quello che vi consiglio è postare contenuti settimanali, invece di creare dei post artificiali e poco utili scrivere una guida completa su un argomento in cui si desidera posizionare.

Scommetti sempre per la qualità e il valore rispetto alla quantità dei contenuti, e avrai successo!

3.- Scegli gli argomenti principali su cosa vuoi scrivere

Ci sono molti modi per trovare argomenti per scrivere sul tuo blog:

a) In risposta a ciò che gli utenti stanno cercando.

Questo è il modo più efficace per attirare traffico dai principali motori di ricerca, avrai bisogno di fare uno studio di parole chiave, in questo modo puoi rilevare quale sono le parole o frasi più ricercate in consonanza con la tua attività.

Per fare questo studio ti consiglio 4 strumenti gratuiti e uno a pagamento; lo strumento di pianificazione delle parole chiave di Google Adwords, Keyword Tool IO, Keyword Shitter e Google Instant, come strumento a pagamento il migliore è SEMRush.

b) Analisi delle aziende simili.

L’obiettivo è quello di studiare le aziende che sono molto simili alla tua e sono presenti su Internet, devi trovare quali sono i loro contenuti più popolari sui social network e quali sono più condivisi e pubblicati su altri blog.
Puoi usare questi 2 strumenti nella sua versione gratuita: ahrefs e buzzsumo, come strumento a pagamento si può utilizzare ancora una volta SEMRush.

c) Analisi dei contenuto per tema.

E’ molto facile da fare con gli strumenti che ti consiglio di seguito, decidi su quale tematica (parola chiave) vuoi scrivere e cerca, è così facile e semplice;
Gli strumenti necessari per applicare questo metodo sono Topsy, Keyhole, Buzzsumo e PostPlaner.

4.- Crea una strategia sociale.

L’errore più comune quando le aziende iniziano il loro viaggio sui social network è quello di pensare che lavorare nelle reti sociali si riduce a creare profili e pubblicare di volta in volta qualche contenuto, ma questo non è così già che i social network sono uno strumento molto più potente. Sì sai come utilizzarli puoi:

  • Creare una comunità di fedeli seguaci del tuo marchio.
  • Costruire un rapporto di fiducia e sicurezza fra gli utenti che ti visitano.
  • Attirare traffico web di qualità.
  • Avere un continuo spazio di apprendimento.
  • Fare rete con professionisti del tuo settore.

Vorrei riassumere molto rapidamente alcune delle azioni che dovrebbe prendere una azienda/attività prima di approdare nel mondo dei social network:

1. Non devi improvvisare. Se non sai come fare tiu consiglio di contattare un professionista. Cerca un buon Social Media Manager che ti possa aiutare.

2. Individua ogni aspetto della tua azienda. Analizza i servizi e/o prodotti offerti, i target di utenza a cui ti vuoi rivolgere, location, la competitività, la reputazione del marchio, l’analisi delle aziende concorrente e del mercato.

3. Analizza le aziende simili alla tua nel mondo dei social. Ti raccomando di selezionare da 5 a 10 aziende per analizzare la loro presenza e il loro lavoro svolto sui social network.

4. Seleziona solo le reti più adatte. Non confonderti con la quantità, scegli di avere poca ma una buona presenza sui social network. Inizia con 2 o 3 profili sociali, e con il tempo se credi necessario e avrai le risorse per farlo, incrementa la quantità di profili.

5. Definisci i tuoi obiettivi. In una strategia di social media dovresti sempre definire gli obiettivi generali e specifici.

Obiettivi generali:

  • Migliorare l’immagine del marchio o il Personal Branding.
  • Aumentare la visibilità dei prodotti e/o servizi.
  • Creare delle comunità sociali interattive e molto attive.
  • Aumentare i propri follower, cercando la qualità e non la quantità.
  • Utilizzare i Social Media per il Customer Service (assistenza al cliente).

Obiettivi specifici:

  • Creare contenuti di alta qualità su un argomento.
  • Trasmettere i valori più importanti dell’azienda; fiducia, professionalità, ecc.
  • Cercare di differenziarti dalla concorrenza.
  • Ampliare la portata dell’azienda; da un ambito locale a quello nazionale e poi internazionale.

6. Pianificazione. Definire il tuo piano d’azione con elementi quali:

  • Elenco di azioni specifiche.
  • Responsabili per ogni attività.
  • Calendario delle attività.
  • Calendario delle pubblicazioni.

7. Misurazione. E’ una parte fondamentale della strategia dei social network e per fare questo ci dobbiamo aiutare di strumenti per analizzare aspetti come:

  • La crescita dei fan/seguaci/follower.
  • Misurazione del ROI.
  • Misurazione del Engagement.
  • Analizzare la reputazione del marchio.
  • Analizzare i risultati di eventi, promozioni e concorsi.
  • Analizzare il comportamento degli utenti.

5.- Diversifica la tua strategia di acquisizione di traffico web.

Non fare l’errore di concentrare tutti gli sforzi su come ottenere traffico verso un unico canale, ti consiglio di diversificare i canali, così in questo modo se in futuro uno dei canali perde volume di traffico, questo calo può essere facilmente compensato da un aumento su un altro canale.

I principali canali che attirano traffico web sono:

  • Motore di ricerca di Google. Il traffico arriva attraverso le ricerche organiche eseguite dagli utenti sui motori di ricerca come Google.
  • Traffico diretto. I tuoi fedeli lettori che di solito scrivono l’URL nel browser o hanno aggiunto il tuo indirizzo nei preferiti.
  • Traffico di riferimento. Proveniente da un altro sito che parla di te e ti menziona con un link.
  • Traffico sociale. Arriva dai social network.
  • Traffico che arriva al tuo sito attraverso l’invio di email sotto forma di newsletter.

6.- Crea infografiche (nota anche come “information design”) per migliorare l’immagine del marchio.

Le infografiche sono un elemento visivo che migliora e amplifica la tua immagine/marchio nel mondo digitale. Grazie al suo uso continuato, puoi rendere il tuo marchio conosciuto nel tuo settore in poco tempo.

Per iniziare a creare una infografica ti consiglio di usare Piktochart, in quanto è uno strumento gratuito e ti permette di creare immagini e infografiche senza conoscenze tecniche di grafica.

Puoi arricchire le tue infografiche con belle immagini e foto, che potresti trovare su internet sulle banche di immagini libere, per es: Foter, everystockphoto e MorgueFile tra tante altre.

7.- Potenzia la tua immagine di Brand.

Un aspetto praticamente dimenticato dei negozi che si cimentano su Internet è quello di avviare una strategia di brand per spingere il proprio marchio e farlo conoscere, questo è ovviamente un handicap, perché se la nostra azienda ha uno scarso o poco conosciuto marchio, questo interesserà sull’efficienza o l’efficacia di tutte le nostre strategie di marketing e di comunicazione che faremmo in futuro.

Il modo migliore per lavorare sul branding è quello di individuare le aree più popolari del tuo settore e pubblicare un articolo in ciascuno di essi, ma pensa che questo articolo sarà la tua lettera di presentazione quindi il contenuto dovrebbe essere estremamente prezioso per attirare l’attenzione di molti professionisti.

Ti consiglio di fare rete con altri professionisti del tuo settore, sicuramente questo sarà un grande amplificatore della tua strategia di marketing e la comunicazione della tua attività su internet.

8.- Ottieni abbonati attraverso il tuo sito o blog.

Come azienda devi sapere che avere un elenco di iscritti (nominativi e indirizzi) significa avere molte possibilità di fare soldi, se hai l’intenzione di ottenere abbonati ti consiglio di creare liste per tema e così poter aumentare gli abbonati secondo le affinità o interessi.

Per ottenere più abbonati al tuo blog non c’è bisogno di utilizzare strumenti a pagamento, è possibile utilizzare gratuitamente uno chiamato Sumome dove è possibile, attraverso diversi moduli, far arrivare abbonati al tuoBlog attraverso le List Builder, Smart Bar e Scroll Bar, tutti applicativi che puoi, no, che DEVI usare sul tuo sito web.

Conclusioni

Arrivare ad avere un negozi di successo su Internet non è un compito facile e neanche semplice, richiede una buona organizzazione e pianificazione, una buona strategia e, in particolare, richiede un duro lavoro e fatica.

In un anno si può passare da un’attività anonima su Internet ad avere successo ed essere un’azienda leader nel proprio settore.

Tutto quello che ho spiegato in questo articolo è possibile utilizzarlo per un’attività che appena comincia su Internet o per quelle che hanno già un po di tempo online ma non raggiunge gli obiettivi desiderati.

Vuoi aggiungere qualche consiglio per aiutare le aziende a iniziare un negozio online?

Qual è la tua strategia preferita per promuovere il tuo negozio su Internet?

Se ti è piaciuto questo post, condividi con i tuoi amici e contatti sui social e sul web

Nessun Commento

Invia un Commento

Commento
Nome
Email
Sito web

Il blog di #CallidusPro
ISCRIVITI ADESSO!

Unisciti agli oltre 2000 lettori del blog e ricevi contenuto esclusivo

Queste informazioni non saranno mai condivise con altre aziende

GRAZIE PER ISCRIVERTI!