Tel. (+39) 0144 323359

L’origine degli animali sulle copertine dei libri di O’Reilly

Callidus Pro IT Solutions > Sviluppo Web  > L’origine degli animali sulle copertine dei libri di O’Reilly

L’origine degli animali sulle copertine dei libri di O’Reilly

Chi abbia lavorato nel campo della programmazione (almeno per poco) si è sicuramente trovato con una copia dei libri sugli animali di O’Reilly. Le copertine della famosa casa editrice sono una specie di gigantesco zoo, a volte anche con animali rari, un’idea così semplice ed efficace. Molti dei titoli sono conosciuti negli uffici e nei centri di studio grazie agli animali stessi, in parte per farla breve, in parte per evitare di perdersi con la pronuncia: “quello del Cammello” (Perl), “quello del rinoceronte” (JavaScript), eccetera.

L’origine di questa bella idea è raccontata da Edie Freedman in “A Short History of the O’Reilly Animals” (Breve storia degli animali O’Reilly). La scelta tematica a seguito della richiesta di trovare un legame comune per l’intera collezione è stata in parte casuale, in parte con un vero significato:

Durante la ricerca di alcune immagini e idee per le copertine ho incontrato alcune incisioni ottocentesche di animali rari. Sembravano una buona scelta per illustrare tutti questi comandi UNIX con nomi strani. La cosa divertente è che, indagando gli attributi di questi animali ho anche scoperto che vi era una corrispondenza intrigante tra alcune tecnologie e il modo di essere di alcuni di questi animali.

L’appunto, presso dal blog degli editori, è interessante anche per dare un rapido sguardo a come O’Reilly ha iniziato a vendere i suoi libri per posta tradizionale come un piccolo manuale “su argomenti relativi a UNIX” stampata in maniera un po’ grezza, pinzata e legata in qualsiasi modo – fino ad arrivare al’impero che è oggi.

2 Commenti
  • Marco Dini
    Rispondi
    Posted at 19:42, 3 Giugno 2013

    Ottimo, mi sono sempre chiesto il perché di quelle copertine. Di sicuro i manuali di O’Reilly si fanno notare e incuriosiscono; le prime due lettere di A.I.D.A , la base della tecnica di vendita, sono implementate alla grande.
    Io ne sono una prova vivente, la mia libreria alloggia ho un vasto zoo bizzarro in bianco e nero e da qualche tempo porto sempre con me il rufous-necked weaver bird (jQuery pocket reference).

  • Posted at 14:04, 11 Giugno 2013

    Le copertine della O’Reilly sono effettivamente geniali…

Invia un Commento

Commento
Nome
Email
Sito web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il blog di #CallidusPro
ISCRIVITI ADESSO!

Unisciti agli oltre 2000 lettori del blog e ricevi contenuto esclusivo

Queste informazioni non saranno mai condivise con altre aziende

GRAZIE PER ISCRIVERTI!