Tel. (+39) 0144 323359

10 tendenze in Social Media per il 2017

Callidus Pro IT Solutions > Social Network  > 10 tendenze in Social Media per il 2017
tendenze-social-media-2017-1200

10 tendenze in Social Media per il 2017

Il mondo digitale è in continuo cambiamento ed evoluzione. Cosa porterà il prossimo anno? Un rapporto realizzato da Kantar Media prevedere quali sono le 10 principali tendenze nei social media per il 2017. Vediamo un po’ insieme.

Diversificazione come chiave del successo

I social media come Facebook, Snapchat e Pinterest stanno diversificando il loro business. La prima acquistando altre piattaforme come Whatsapp e Instagram, il secondo allungando il suo mercato attraverso la produzione di macchine fotografiche e occhiali; e il terzo, posizionandosi oggi come un catalogo di idee.

La realtà aumentata

La prossima esperienza sociale passa attraverso l’intelligenza artificiale, la realtà virtuale e realtà aumentata. Mark Zuckerberg ha svelato la roadmap di Facebook per i prossimi 10 anni e ruoterà intorno a questi concetti. Snapchat, Twitter, Google e Amazon scommettono anche su questo.

Contenuti per ogni piattaforma

La strategia di pubblicazione di contenuti sul tuo sito web e poi condividere sui social network è finita. La chiave da oggi sarà quello di generare contenuti diversi e unici per ogni piattaforma. “Masticare sempre gli stessi vecchi contenuti su piattaforme diverse non servirà a nulla. La chiave per attirare, coinvolgere e motivare il tuo pubblico è un contenuto originale creato in esclusiva per ogni piattaforma”, dice il rapporto.

Chatbots

I chatbot, queste applicazioni che riproducono codici di conversazione per generare comunicazioni automatizzate con gli utenti, sono arrivate per restarci. Tuttavia, la chiave sarà quello di coniugare il suo utilizzo con altre strategie di marketing per avere un rapporto più stretto con gli utenti.

L’espanzione delle Q&A

Le piattaforme di Domanda e Risposta (Q&A), molto popolari oggi in Cina, potrebbero diffondersi in Occidente. LinkedIn ha recentemente lanciato un app iOS chiamato “Record”, che consente di utilizzare video di 30 secondi per rispondere agli argomenti stabiliti dalla redazione di LinkedIn, o puoi iniziare il tuo proprio argomento.

Il ruolo degli Influencers

Il ruolo degli influencer è in crescita. “La fiducia sarà presto un lusso che i consumatori chiederanno ai loro marchi e persone con cui interagiscono. Non sarà solo far si che i clienti possano confrontare tra le diverse marche, ma la nostra propia gente sia legata ad un punteggio o una reputazione”. Stanno già cominciando ad emergere ‘Scuole di influenza’ in tutto il mondo. In Francia, YouTube e L’Oreal hanno lanciato BeautyTube, una nuova scuola per i blogger di bellezza.

I social network e la TV

Il concetto di ‘social TV’, che segna la giunzione tra televisione e social media, si sta consolidando e rimarrà nel 2017. Il rapporto prevede nuove opportunità di business grazie alla sinergia dei social media e la televisione.

Interrogazioni vocali

Le domande o ricerche vocali si sono raddoppiate durante il 2015. Google sta facendo miglioramenti al suo motore di ricerca, per adattarsi a questa tendenza, e Facebook mira a fornire un servizio di domande e risposte che superi qualsiasi motore di ricerca. “Le consultazioni vocali hanno 30 volte più probabilità di essere orientate all’azione che le ricerche da tastiera. Pertanto, ci si può aspettare che questo formato offre molte nuove opportunità per le aziende”.

E-commerce e le rete sociali

Il Social commerce è stato uno dei temi caldi del 2016. Tuttavia, piattaforme come Facebook sono focalizzati principalmente sul collegare le persone e non a generare vendite. Senza molto rumore, Pinterest potrebbe dare con la chiave. Una ricerca afferma che il 93% di coloro che hanno visitato Pinterest utilizzato la piattaforma per pianificare un acquisto, e l’87% ha effettuato l’acquisto dopo aver visto qualcosa che hanno apprezzato.

Unire i social media e il lavoro

Facebook ha annunciato nel mese di ottobre il lancio di Workplace, un kit di strumenti di collaborazione sociale che mira a competere con le intranet e le casselle di posta elettronica per accelerare la comunicazione tra i dipendenti. L’obiettivo: collegare compiti, incarichi e aree di lavoro. “L’aumento della forza lavoro dei Millennials ha suscitato un nuovo interesse delle applicazioni business per gli strumenti di comunicazione sociale”, dice il rapporto, che prevede che tali strumenti saranno consolidati.

Nessun Commento

Invia un Commento

Commento
Nome
Email
Sito web

Il blog di #CallidusPro
ISCRIVITI ADESSO!

Unisciti agli oltre 2000 lettori del blog e ricevi contenuto esclusivo

Queste informazioni non saranno mai condivise con altre aziende

GRAZIE PER ISCRIVERTI!