Tel. (+39) 0144 323359

“Windows 8 ha un backdoor controllato dalla NSA”

Callidus Pro IT Solutions > Sviluppo Web  > “Windows 8 ha un backdoor controllato dalla NSA”
Windows 8 microsoft

“Windows 8 ha un backdoor controllato dalla NSA”

Secondo un rapporto commissionato dal governo tedesco, Windows 8 è un rischio per la sicurezza inaccettabile per le imprese e le autorità governative.

In questi documenti, che sono stati pubblicati dal giornale tedesco Die Zeit, rivelano che una commissione di esperti assunti dal governo di quel paese sarebbero giunti alla conclusione che Windows 8 aggiunge una porta “backdoor” alla quale ha accesso diretto la Agenzia Statunitense per la Sicurezza Nazionale NSA (National Security Agency).
L’informazione indica che la porta sul retro utilizza la versione 2.0 di TPM (Trusted Platform Modules) di Trusted Computing. TPM è un sistema incorporato in diversi prodotti software degli Stati Uniti, così come in una serie di smartphone, tablet e PC

Il suo scopo, proteggere dai virus

In linea di principio, TPM è stato creato con le migliori intenzioni: proteggere il PC da virus e trojan. Per questo proposito utilizza un chip speciale che interagisce con il secondo componente, il sistema operativo, in questo caso Windows 8. Il chip e il sistema operativo regolano congiuntamente i programmi che possono essere installati dall’utente.

Sistema controverso

TPM è stata dagli inizi molto controverso e fortemente criticato, tra gli altri, il guru di friprog Richard Stallman, che ha affermato che TPM impedisce l’installazione di programmi che sono in concorrenza con Windows.

Comunicato del Governo

BSI (Bundesamt für Sicherheit in der Informationstechnik), l’ufficio di sicurezza del governo tedesco, ha rilasciato il 21 agosto, una dichiarazione che scoraggia direttamente l’uso di Windows nella pubblica amministrazione o nelle aziende. Tuttavia, conferma lo scetticismo verso Trusted Computing e la versione 2.0 di TPM. L’agenzia governativa osserva che TPM può effettivamente garantire una maggiore sicurezza “per chi decide di fidarsi del produttore”.

Perdita di controllo

Il comunicato indica: “Dal punto di vista di BSI, l’uso di Windows 8 comporta una combinazione di TPM 2,0 e una perdita di controllo del sistema operativo e l’hardware utilizzato. Questo implica un nuovo rischio per l’utente, il governo federale tedesco e le infrastrutture critiche. Questo si applica in particolare quando l’hardware TPM 2.0 viene installato assieme a Windows 8. In tale caso, gli errori casuali causati da hardware o sistema operativo possono impedire il funzionamento del sistema. Nel peggiore dei casi, potrebbe provocare un errore permanente che disabilita l’hardware definitivamente. Una situazione di tali caratteristiche non sarebbe accettabile per il governo federale o per altri utenti. Oltre a ciò, questi meccanismi, di recente data, possono essere utilizzati anche per sabotaggio da terzi. Questi rischi devono essere necessariamente considerati”.

Gli avvertimenti degli esperti tedeschi, e le osservazioni del governo di Berlino, sono prodotte a seguito delle rivelazioni di Edward Snowden di spionaggio su scala globale da parte della NSA. Snowden ha lavorato per la NSA indirettamente tramite un subappaltatore, accedendo così a documenti che hanno mostrato la portata dello spionaggio del governo degli Stati Uniti.

Fonte: Zeit.de
Foto: Microsoft.com


Aggiornamento del giorno dopo: Il Governo tedesco smentisce affermazioni sui ‘backdoor’ di Windows

No Comments

Post a Comment

Comment
Name
Email
Website

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il blog di #CallidusPro
ISCRIVITI ADESSO!

Unisciti agli oltre 2000 lettori del blog e ricevi contenuto esclusivo

Queste informazioni non saranno mai condivise con altre aziende

GRAZIE PER ISCRIVERTI!