Tel. (+39) 0144 323359

Big Data: Il futuro dell’informazione e già tra noi

Callidus Pro IT Solutions > Sviluppo Web  > Big Data: Il futuro dell’informazione e già tra noi
Big data

Big Data: Il futuro dell’informazione e già tra noi

I dati sono dappertutto, ovunque si guardi c’è un’immensità di byte trattati sia per le imprese, industria, governo, università, istituzioni scientifiche, salute, consumatori, organizzazioni non profit, ecc
Tutti questi attori gestiscono un sacco di informazioni, indipendentemente dall’unità di misura, siano petabyte, exabyte, zettabytes o yottabytes implicano una grande complessità. Questo si traduce in un intricato contenuto di dati strutturati e non, che molte organizzazioni non possono ne analizzare ne capitalizzare correttamente per essere più competitivi, cosa che può compromettere il successo e la continuità del business.
Secondo uno studio dell’Universo Digitale condotto da IDC e sponsorizzato da EMC, nel 2012 si sono creati e replicati 1,8 zettabytes (che sono 1.800 miliardi di gigabyte). Gartner stima che entro il 2013 i Big Data guideranno la spesa IT di circa 34 miliardi di dollari, per il 2014 è stimato in 38 miliardi. Queste cifre riflettono l’importanza di sfruttare tali quantità inimmaginabili di dati.
Lo scenario dei Big Data va molto al di là della valanga di dati. I Big Data non solo ha a che fare con il volume, le dimensioni o come dice il suo nome i “Big Data”, dobbiamo anche prendere in considerazione fattori come la velocità di generazione dell’informazioni, il numero e la varietà di fonti che lo producono e infine, la capacità di estrarre valore da quest’informazione, questo è il più importante per le aziende e le organizzazioni, già che, se non ci sono valori o business Intelligence dal Big Data, potrebbe finire per avere “Big caos” di dati.

L’informazione è potere

Il vecchio detto che “l’informazione è potere”, utilizzato principalmente in ambiente dei media, prende con grande forza in ambienti organizzativi sempre più globalizzati e complessi. La velocità con cui si muovono gli affari oggi, insieme con la grande quantità di dati creati dal mondo digitalizzato, richiede nuovi approcci per ottenere valori dai dati.
Nascosti all’interno dei flussi di dati strutturati e non strutturati ci sono le risposte alle domande che le aziende non si hanno ancora sollevato. Questa è la ragione per cui le organizzazioni devono trovare nuovi modi per ottenere i dati, scoprire quello che hai e che cosa fare con tutti questi dati. I recenti progressi nelle tecnologie di storage, networking e informatica consentono di approfittare economicamente ed efficientemente i Big Data e di trasformarli in una potente fonte di vantaggio competitivo.

I Grandi Dati sono ovunque

Così come con alcuni fenomeni naturali che si verificano in tutto il mondo, colpendo tutta la popolazione e senza la possibilità di nascondersi o fuggire, lo stesso succede con i Big Data, sono presente ovunque e sta crescendo di giorno in giorno, anche di più.
Mentre alcuni non hanno piena coscienza o conoscenza dei Big Data, quasi tutti siamo toccati da grandi sistemi o applicazioni che hanno il potere di generare e gestire grandi quantità di informazioni.
Sia nei momenti della vita quotidiana, come andare in supermercato, fare una transazione bancaria o aggiornare i social network, attraverso i dispositivi mobili viviamo il nostro giorno per giorno insieme ai Big Data.

Il futuro è qui ed è per tutti

Oggi le aziende stanno utilizzando i Big Data per comprendere meglio le enormi quantità di dati, generati da qualsiasi zona, i processi e le relazioni con i fornitori, produzione, logistica, controllo qualità, il servizio clienti, marketing, vendita al dettaglio, tra tanti altri.
Raggiungere il vasto potenziale dei grandi volumi di dati richiede un approccio riflessivo e gestione, analisi e intelligenza olistica. Indipendentemente dal settore (governo, salute, scienza, telecomunicazioni, ecc.), le organizzazioni che sfruttano i dati creano nuove efficienze operative e più ricavi, raggiungendo il vantaggio competitivo e un nuovo modello di business.
Il mercato ha diversi soluzioni software per l’analisi di enormi quantità di dati non strutturati con collegarli con i dati strutturati che gestiscono una organizzazione, dando alle aziende la flessibilità necessaria per gestire, analizzare ed estrarre valore dalla massiccia quantità d’informazioni in tempo reale, con il vantaggio di permettere questo tipo soluzioni per aziende di tutte le dimensioni e settori, sfruttando anche il Cloud Computing.
“Mano a mano che il volume e la complessità dei dati agitano tutte le aziende da tutte le angolazioni, le organizzazioni hanno due opzioni: possono soccombere alla paralisi da sovraccarico di informazioni, o possono adottare misure per sfruttare l’enorme potenziale di tutti questi dati. In EMC, siamo in una posizione unica per aiutare i clienti a gestire, proteggere e sfruttare il valore di queste informazioni, che si traduce in vantaggi competitivi “, ha detto Arturo Benavides, direttore della Business Unit Mid Tier della EMC.

Nessun Commento

Invia un Commento

Commento
Nome
Email
Sito web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il blog di #CallidusPro
ISCRIVITI ADESSO!

Unisciti agli oltre 2000 lettori del blog e ricevi contenuto esclusivo

Queste informazioni non saranno mai condivise con altre aziende

GRAZIE PER ISCRIVERTI!